2 - “Lista invenzioni già brevettate 2020” :

Su questa lista gli inventori possono inserire gratuitamente le proposte dei propri brevetti per avere la possibilità di contatto con chi potrebbe essere interessato ad acquisirli o a collaborare al loro sfruttamento.

Attenzione alcune inserzioni  presenti su questa lista possono essere anche riferite a invenzioni ancora da brevettare o solo con domanda di brevetto!

Chi è interessato a uno o più di queste invenzioni  brevettate e vuole contattare l'inventore deve mandare una mail di richiesta a info@brevettidopo.it

Leggenda stato inserzione: L (libero) brevetto disponibile; P (contatto prenotato) brevetto prenotato per contatto con l’inventore per eventuale trattativa per cessione, ecc. Se la trattativa andrà a buon fine il brevetto verrà eliminato dalla lista, se invece la trattativa non andrà a buon fine il brevetto tornerà in lista con stato L (libero)

2-Lista invenzioni già brevettate 2020

  • Concept per un ombrellone antivento ; rif. CM 9/20 – stato L (libero) - salve ho brevettato un innovativo concept per un ombrellone antivento. Chi interessato contattarmi mandi una mail a info@brevettidopo.it
  • Schiaccia bottiglie automatico ; rif. BS 8/20 – stato L (libero) - il modello di Utilità è un Compattatore di "Bottiglie plastiche tramite il sottovuoto". Esistono in commercio vari compattatori, tutti o quasi adoperano un gioco di leve per comprimere la bottiglia quindi hanno bisogno comunque di uno sforzo fisico per attuare il meccanismo. Lo scopo del mio trovato è appunto annullare del tutto lo sforzo fisico praticato per comprimere il contenitore plastico per agevolare per esempio le persone anziane. In più, per rendere ancora più utile il trovato, ho aggiunto un paio di banali accessori che, intercambiandoli con un innovativo innesto magnetico, possiamo trasformare il nostro compattatore in uno strumento per il sottovuoto di indumenti, cibi o qualsiasi altra cosa. Innestando lo stesso accessorio nella parte posteriore, sempre tramite l'intuitivo innesto magnetico, potremmo utilizzare il compattatore come soffiatore per gonfiare per esempio palloncini per le feste, salvagenti per il mare o qualsiasi altra cosa. Davanti abbiamo "l'imbuto a compressione" qui  viene innestato il collo della bottiglia, è fatto ad imbuto per accogliere diverse misure di bottiglie, ogni volta che si "poggia" una bottiglia si aziona l'aspirazione, impostata, tramite un timer ad un solo secondo di aspirazione. Se il collo della bottiglia risulta più ampio dell'imbuto (vedasi tanichette di detersivo) è sufficiente poggiare la tanichetta e tenere premuto il pulsantino posto sulla parte superiore del compattatore. Il pulsantino non è collegato a nessun timer quindi l'aspirazione rimane attiva per tutto il tempo che noi lo teniamo premuto. Se vogliamo usare il compattatore per il Sottovuoto degli indumenti basta agganciare il tubo semplicemente avvicinandolo all'imbuto che, tramite l'innesto magnetico, resterà saldo. Non rimane altro che premere il pulsante fino a quando il sottovuoto è completato. Se ci serve gonfiare palloncini per la festa, o il salvagente del bambino basta agganciare, tramite sempre l'innesto magnetico, il tubo sulla parte posteriore del compattatore e tenere premuto il pulsante.Il prodotto è questo, semplice, quasi banale ma funzionale e molto molto economico da produrre. Il mio obiettivo è vendere il Brevetto ma accetto proposte varie.
  • Lavello autopulente ; rif. GE 7/20 – stato L (libero) - INTRODUZIONE AMBITO: questa  invenzione si inserisce nell’ambito dei lavelli che solitamente vengono adoperati in cucina sia in contesto domestico, della ristorazione che nel contesto industriale. Attualmente i lavelli sono essenzialmente costituiti da un corpo che comprende almeno una zona concava o pozzetto ove si possono depositare gli oggetti da lavare, ovvero da sottoporre ad un getto, solitamente d’acqua, che proviene da un rubinetto posto in prossimità del pozzetto. Molto spesso, indipendentemente dal tipo di lavaggio a cui viene sottoposto il materiale nel pozzetto del lavello, una volta effettuata l’operazione di lavaggio, risciacquo ecc… e tolto il materiale dal pozzetto, capita che le superfici del pozzetto stesso restino sporche, macchiate o comunque non igienizzate per la presenza di residui del materiale  lavato (esempio, se si lava l’insalata o altro ortaggio, possono rimanere residui di terra ecc. nel lavello, così come il lavaggio di utensili da officina ecc.). Chi interessato contatti info@brevettidopo.it
  • Gelatina alimentare a spruzzo pronta all'uso ; rif. MR/20 – stato L (libero) - gelatina alimentare a spruzzo pronta all'uso
  • Sensore mobile antisversamento idrocarburi dai serbatoi di stoccaggio ; rif. IA 7/20 – stato L (libero) - è un innovativo sensore elettronico per il rilevamento nelle fasi di scarico, di acqua, morchia e residui di lavorazione presenti sul fondo dei serbatoi di stoccaggio per carburanti Diesel, oli combustibili , petroli leggeri (con densità specifica  che permette di rilevare con precisione la presenza di fluidi conduttivi fino a 400 MegaOhm (acque di fondo molto sporche contaminate da morchia) e di segnalarli all’operatore tramite spia led luminosa integrata del tasto di accensione, svolgendo al contempo un’ importante funzione antisversamento del prodotto. Il sensore antiosversamento idrocarburi va posizionato sulle valvole finali esterne dei serbatoi di carico con attacco cam lock o garolla ( fino a 2000 mc) o sui tubi di scarico a collo d' anatra dei serbatoi di medie e grandi dimensioni ( da 9000 - 150000 mc) in zona 2 ( a basso rischio esplosivo) e attivato prima dell’apertura della valvola di scarico. I fluidi fuoriusciti verranno a contatto con il sensore e analizzati dalla centralina elettronica in base alla conducibilità elettrica e immediatamente segnalati in presenza d’acqua e residui tramite apposita spia ad alta intensità luminosa, ciò permetterà il drenaggio selettivo dell’acqua attraverso l’azionamento manuale della valvola di scarico da parte dell’operatore, evitando lo sversamento accidentale dell’idrocarburo contenuto all’interno del serbatoio. E' dotato di 2 tipologie opzionali di supporto mobile della sonda rilevatrice, applicabili sui tubi di scarico dei serbatoi di stoccaggio di medie e grandi dimensioni (da 9000  - 150000 mc) o tramite attacco clamp o garolla sulle valvole dei serbatoio di carico (da 1000 - 2000 mc). Questa tecnologia BREVETTATA con deposito domanda n. 202017000051596 del 12/05/2017, rientra tra le migliorie BAT 51 ( MTD ) tecnica I, adottate dalla Commissione Europea con decisione del 9 ottobre 2014 n.2014/738/UE per il contenimento delle emissioni inquinanti liquide nel terreno e nel sottosuolo e prevenzione della corrosione interna delle lamiere di fondo dei serbatoi di stoccaggio idrocarburi delle raffinerie dalla costante presenza di acqua, morchia e conseguenti processi metabolici acidi dei microrganismi presenti. Permette nel medio lungo termine, il contenimento dei costi di sostituzione lamiere di fondo dei serbatoi di stoccaggio, corrose internamente, ingenti risparmi sui costi di smaltimento o bonifica carburante disperso, costo evitato di raccolta, deposito e conferimento al trattamento. Precisione di scarico selettivo acqua di fondo ed estremo contenimento delle perdite di prodotto che rendono possibili operazioni di scarico a cadenza temporale ravvicinata e recupero capacità utile del serbatoio.
  • Dispositivo posturale ; rif. BB 6/20 – stato L (libero) - vorrei presentare il mio dispositivo posturale ( brevetto depositato luglio 2019) per cercare chi interessato a produrlo. Assolutamente innovativo sia in campo prevenzione che risoluzione problemi posturali, respiratori ed emozionali. Per contatto scrivere info@brevettidopo.it
  • Portable electronic device of stamp autograph ; rif. MF 5/20 stato L (libero) - Brevetto Europeo No. (EP) 2953795  encoded and unanbiguous associaton in archiving. Timbro elettronico ad inchiostro recante le seguenti caratteristiche assolutamente innovative: “dispositivo portatile per timbro manuale DI PROTEZIONE DI UN DOCUMENTO CARTACEO FIRMATO (ED ANCHE INTEGRALMENTE SCRITTO) A MANO, autografo e codificato, non imitabile né trasferibile né fotocopiabile, a valore di prova ufficiale e legale, con sistema di archiviazione e riproduzione di copie autentiche del documento cartaceo timbrato, certificate conformi all’originale dal dispositivo con valore di controprova ufficiale e legale ed a rintracciabilità immediata da ogni parte del globo”. Nell’oggetto appaiono evidenti: l’autonomia inventiva, l’applicabilità industriale nonché la PERFETTA CONFORMITA’ ANCHE A TUTTE LE CARATTERISTICHE TECNICHE PRESENTI NEI DISPOSITIVI PER LA FIRMA ELETTRONICA E DIGITALE, L’AUTENTICAZIONE E L’ARCHIVIAZIONE DEI DOCUMENTI E SIMILI. Oggetto: PROPOSTA DI CESSIONE Brevetto Europeo No. (EP) 2953795 concesso dall’EPO in data 01.04.2020. Per altre informazioni inviare una E-mail  di richiesta a info@brevettidopo.it
  • CABINE VELICHE ; rif. DP 5/20 – stato L (libero) - brevetto per struttura da spiaggia che soddisfa i requisiti COVID-19. La struttura ha delle caratteristiche tali che costa poco, consente di prendere il sole senza mascherina, è arieggiata, è di facile installazione e manutenzione, è modulabile e funzionale ciò vuol dire che è adattabile alle disposizioni normative locali sul distanziamento. E' strutturata a moduli che si possono montare e adattare autonomamente a seconda delle prenotazioni che si ricevono. E' molto economica. E' strutturata con pali e tende veliche.
  • Modulo contenitore per la spazzatura differenziata da riciclare e colonna modulabile ; rif. LFN 5/20 – stato L (libero) - il modulo contenitore si presenta nella forma di un cubo o parallelepipedo che presenta all'esterno degli alloggiamenti in forma di rientranze in corrispondenza degli angoli di tutte le superfici laterali eccetto una che presenta una apertura e chiusura incernierato lungo un lato. Tramite degli elementi intermedi di clippaggio interposti in corrispondenza delle rientranze combacianti di due facce concordanti di un altro modulo identico al primo è possibile formare una colonna verticale o un gruppo affiancato di colonne di moduli contenitori posti in orizzontali o un gruppo affiancato di moduli posti in verticali unendo altri moduli al primo nel numero delle tipologie dei rifiuti da riciclare. All' interno ciascun modulo alloggia un cestello di raccolta, a forma anch'esso di cubo o di parallelepipedo in corrispondenza al modulo esterno, aperto in corrispondenza dell'apertura del modulo contenitore e che alloggia eventualmente il sacchetto di raccolta per la spazzatura differenziata corrispondente. Il cestello si posiziona dentro il modulo contenitore scorrendo sulla parete interna o su guide a solco o binari presenti almeno su una faccia interna di ciascun modulo per mezzo di almeno due ruote poste in asse in corrispondenza di due spigoli opposti all'apertura è una volta riempito può essere estratto e fungere da carrello di trasporto utilizzando le ruote come appoggio in modo tale da poter essere trascinato a mò di bagaglio a ruote su due di esse fino al punto di raccolta differenziata urbana facilitandone così il trasporto che altrimenti risulterebbe pesante e ingombrante da trasportare a mano. A questo scopo una maniglietta associata al cestello nella parte anteriore in maniera girevole o estraibile facilità la presa.
  • Cuffie Q4 ; rif. PP 1/20 – stato L (libero) - relazione: le cuffie "Q4" sono simili alle cuffie semplici, con la differenza che le "Q4" sono a quattro uscite audio come visibile nel disegno, ma con un solo connettore jack, così permettendo ad una seconda persona di ascoltare, usufruendo di un solo paio. Per evitare che vengano usufruite in maniera errata ad ogni uscita audio, viene scritto "L1"  che è l'uscita audio (left1 orecchio sinistro) e con "R1" (right1 orecchio destro) e viceversa per "L2" è "R2" così permettendo di dividere e ascoltare in maniera giusta le quattro uscite audio senza che esse vengano usufruite in maniera errata.